Impegni

“Il mondo dell’agricoltura e dell’allevamento, già costretto a confrontarsi con un mercato mondiale rigido, è stato messo a dura prova dalle recenti emergenze sanitarie. Questa situazione ha reso evidente il fatto che numerose imprese industriali hanno preferito il profitto a breve termine alle pratiche etiche. Grazie al suo impegno a favore di uno Sviluppo sostenibile, OvinAlp intende contribuire ai progressi sociali e ambientali. Questa strategia garantisce soprattutto uno sforzo continuo da parte di OvinAlp nel perseguire i suoi obiettivi di innovazione, trasparenza e tracciabilità. Potremo così continuare a offrire ai nostri clienti una fertilizzazione che rispetti i terreni, gli agricoltori, i consumatori e l’ambiente.”

Éric Giovale, Presidente e Direttore generale del gruppo OvinAlp


Standardizzazione e certificazioneOvinAlp, prima azienda certificata ISO 14 001 per il suo processo di compostaggio, afferma la sua strategia di sviluppo sostenibile mettendo ampiamente in pratica questa certificazione e conformandosi alla Guida Internazionale Ambientale SD 21 000.
OvinAlp è anche la prima azienda francese ad aver ottenuto l’autorizzazione sanitaria di compostaggio per la produzione di ammendanti e di concimi organici.
Numero di autorizzazione: FR.05.118.106.

Tracciabilità delle materie prime
Il letame di pecora, base per la produzione dei nostri fertilizzanti, proviene da allevamenti estensivi certificati. OvinAlp garantisce inoltre l’autorizzazione, la tracciabilità e l’assenza totale di fanghi, compost urbani e dei relativi agenti microinquinanti.

Strategia di innovazione consapevole
?
Il processo di compostaggio certificato ISO 14001 ci consente di offrire ammendanti e concimi di qualità che contribuiscono alla tutela dell’ambiente, elemento importante della nostra politica di sviluppo sostenibile. OvinAlp diversifica inoltre la sua offerta con un attivatore biocinetico di fertilità, Dopactif, che permette di evitare le sovrafertilizzazioni inutili, con dei concimi organici liquidi, Orstim, alternative sostenibili ai concimi minerali, e proponendo coadiuvanti tecnologici di punta omologati per migliorare il nutrimento della vegetazione.

Rispetto dell’ambiente
La standardizzazione della nostra unità di produzione e la sua autonomia quasi totale dal punto di vista energetico (energia fotovoltaica) testimoniano il nostro impegno nella tutela dell’ambiente. OvinAlp contribuisce inoltre a ridurre al minimo l’inquinamento agricolo sviluppando fertilizzanti più efficaci.

Rispetto delle risorse umane
Grazie a uno stabilimento completamente automatizzato e privo di polveri, garantiamo alle nostre équipe il massimo comfort e una qualità di lavoro ottimale. Il rendimento agronomico, l’innocuità e la conformità ecobiologica delle nostre specialità sono garanzie di qualità e di sicurezza per il produttore e per il consumatore.

Grazie al suo saldo impegno a favore di uno Sviluppo sostenibile, OvinAlp intende contribuire ai progressi sociali e ambientali. Questa scelta garantisce anche lo sforzo continuo dell’azienda nel perseguire i suoi obiettivi di innovazione, trasparenza e tracciabilità, offrendo una fertilizzazione che rispetta il terreno, gli agricoltori, i consumatori e l’ambiente.

I prodotti OvinAlp, essenzialmente composti da materie prime organiche, contribuiscono a ristrutturare il terreno evitando così i fenomeni di dilavamento, che hanno come conseguenza l’inquinamento delle falde freatiche e dei corsi d’acqua con azoto o fosforo.

La standardizzazione dell’unità di produzione di Ribiers (Dipartimento 05, Alte Alpi), situata in un ambiente ancora intatto, testimonia la responsabilità dell’azienda verso l’ambiente che la circonda.

OvinAlp contribuisce inoltre a ridurre al minimo l’inquinamento agricolo sviluppando l’utilizzo di fertilizzanti più naturali e più efficaci.

In vista dell’obiettivo di sviluppo sostenibile che si è prefissata, la società si è munita di un imballatore con guaina FSH per il condizionamento dei sacchi. Ciò le ha permesso di ridurre del 10-20% l’utilizzo della plastica, materiale con un forte impatto ambientale. Nel contempo, il gruppo ha installato pannelli fotovoltaici che gli garantiscono un’autonomia energetica quasi totale, in linea con l’impegno dell’azienda in tema di tutela ambientale.

OvinAlp aderisce ad ADIVALOR per la raccolta e il riciclaggio degli imballaggi vuoti di prodotti fertilizzanti e ammendanti.

www.adivalor.fr

Il nostro mestiere si fonda sull’intelligenza umana. Operiamo con gli uomini e per gli uomini. Per noi è un elemento essenziale. Dedichiamo molto tempo ai rapporti umani perché il nostro è un mestiere basato sulla fiducia...

A OvinAlp sta molto a cuore la sicurezza del suo personale, dei suoi siti e del suo ambiente. Tra l’altro, l’azienda nel 2007 si è munita di un sistema volto ad escludere le poveri dallo stabilimento, contribuendo così al miglioramento delle condizioni di lavoro del personale.

Il rendimento agronomico, l’innocuità e la conformità ecobiologica delle nostre specialità costituiscono una garanzia di qualità e di sicurezza per il produttore e il consumatore.

Consigliare un agricoltore, comprendere le sue esigenze, effettuare perizie e offrire il prodotto giusto nel momento giusto, è questo il nostro lavoro quotidiano. E una perizia pedologica è sicuramente l’illustrazione migliore della cooperazione fra noi e coloro che utilizzano i nostri fertilizzanti, sempre desiderosi di apprendere e di comprendere.


In tutte le regioni francesi, nelle vigne, nei frutteti o sui terreni agricoli, il rituale è sempre lo stesso. I Produttori arrivano per incontrare il fabbricante di concimi delle Alpi. Fanno un buco nel terreno nel punto stabilito e osservano quel che appare. Quegli strati di terra la dicono lunga sulla fertilità del suolo. Si contano i vermi, si odora la terra, se ne osservano i colori e i componenti. Si racconta poi la storia di quel terreno, si parla delle coltivazioni più adatte. Si costruiscono delle soluzioni agronomiche per nutrirlo. La vita del terreno. Se ne parla a lungo. Tutti capiscono immediatamente che si trovano di fronte a un esercizio delicato: trovare la sostanza in grado di stimolare il suolo con la maggiore efficacia possibile.

Insieme all’analisi del suolo, la perizia pedologica consente di comprendere le caratteristiche di una parcella di terreno:
• struttura del suolo tramite l’osservazione degli strati sovrapposti e aerazione del suolo;
• capacità di ritenzione idrica della parcella;
• attività macroscopica (cunicoli di vermi e lombrichi, presenza di insetti...),
• impatto delle tecniche di coltivazione (compressione, residui organici…);
• impianto del sistema radicale.

Il profilo del terreno è un dato essenziale per la comprensione del funzionamento di una parcella, cui può aggiungersi la misura dell’IRB (Indice Respirazione Biologica) che descriverà con maggiore precisione l’attività biologica del terreno.

Una perizia pedologica è anche un occasione per ricordare in modo più concreto alcune nozioni di base sul funzionamento di un terreno: sostanza organica, calcare, macro e microfauna, attività microbica del suolo...

Il rendimento dei nostri fertilizzanti è perfettamente misurabile. Molti dei nostri clienti attuali più fedeli hanno iniziato testando le soluzioni da noi proposte su alcune parcelle. Oggi, con oltre 4000 clienti, sono stati effettuati 4000 test in tutta la Francia.

Non bisogna certo tralasciare l’effetto produttivo, che si traduce in un aumento dei salari. Il concime, per sua natura, stimola efficacemente la produttività, se è ben scelto e adeguato al contesto, se le dosi sono ottimizzate, se la tempistica è coerente... ma c’è anche l’effetto qualità, che ci testimoniano molto spesso i nostri clienti. Per produrre un gran vino, ad esempio, la posta in gioco è alta. Il concime stimola la pianta e “arricchisce” la radice.